Caso Raciti, Speziale: "Mi aspettavo la condanna, non lo sconto"

E' il commento di Antonino Speziale dopo la condanna a 8 anni di reclusione, comminata dalla Corte d' appello per i minori per l' omicidio di Filippo Raciti

"Mi aspettavo la condanna, non lo sconto". Sono le parole di Antonino Speziale, condannato a 8 anni di reclusione, comminata dalla Corte d' appello per i minori per l' omicidio preterintenzionale dell' ispettore di polizia Filippo Raciti, morto per le ferite riportate durante gli scontri del derby di calcio con il Palermo giocato il 2 febbraio 2007 nello stadio Massimino.

In primo grado, il 9 febbraio 2010, era stato condannato a 14 anni. Il sostituto procuratore generale Mariella Ledda aveva chiesto 11 anni. Il processo si è celebrato davanti alla Corte d' appello per i minori di Catania perché l' imputato, all' epoca dei fatti, non era ancora maggiorenne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento