Cronaca

Cassazione, annullato il proscioglimento di Mario Ciancio

Si riapre il processo a carico dell'editore Mario Ciancio Sanfilippo per concorso esterno in associazione mafiosa. Lo ha deciso la quinta sezione penale della Corte di Cassazione, annullando il proscioglimento del dicembre 2015

Riparte il processo per concorso esterno in associazione mafiosa a carico dell'editore Mario Ciancio Sanfilippo. A deciderlo è stata la quinta sezione penale della corte di Cassazione che non ha condiviso la decisione del giudice Gaetana Bernabò Di Stefano che lo scorso 21 dicembre 2015 dispose il "luogo a non procedere" perché "il fatto non è previsto come reato".

La Cassazione ha quindi accolto il ricorso portato avanti dalla Procura di Catania annullando il proscioglimento. Il procedimento penale si riapre e dovrà ripartire con l'udienza preliminare a carico del noto editore. Anche la Procura generale di Cassazione si era già espressa per l'annullamento rinviando la sentenza al Gup.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassazione, annullato il proscioglimento di Mario Ciancio

CataniaToday è in caricamento