rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Via Umberto / Via Monsignore Ventimiglia

Cassonetti incendiati: arrestata una donna grazie a telecamere

Grazie alla visione di alcune immagini, gli agenti hanno identificato l'autrice del gesto. Si tratta di C.M. (cl. 1954), portatrice di problemi psicologici e nota per essere stata già denunciata per danneggiamento e furto

Dopo i frequenti casi di cassonetti dei rifiuti incendiati, specie nell’area del centro, sono state avviate delle attività di indagine al fine di scoprire gli autori e le “ragioni” di tali azioni.

E così, lo scorso 24 maggio, i Vigili del Fuoco sono intervenuti in via Ventimiglia. Due cassonetti, infatti, erano stati incendiati e anche una colonnina per l’emissione dei biglietti della Sostare, era stata danneggiata. Il personale della Digos ha visionato i filmati registrati dalle telecamere di alcuni esercizi commerciali ubicati nelle vicinanze e ha notato la presenza di una donna che, dopo essersi avvicinata ai cassonetti, sicura di non essere notata ha gettato dentro qualcosa; poco dopo sono divampate le fiamme e la piromane si è dileguata.

Grazie alla visione di alcune immagini prese a minor distanza, gli agenti hanno identificato l’autrice del gesto. Si tratta di C.M. (cl. 1954), portatrice di problemi psicologici e nota per essere stata già denunciata per danneggiamento, furto di alimenti e porto abusivo di coltello. Il movente sembra possa costituire una “reazione” alla situazione di disagio economico e sociale in cui la stessa versa.

Sono in corso ulteriori indagini al fine di accertare la eventuale riconducibilità  alla stessa degli analoghi episodi registrati nei mesi scorsi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassonetti incendiati: arrestata una donna grazie a telecamere

CataniaToday è in caricamento