“Se non sposti la macchina ti sparo”, denunciato un pensionato a Castiglione di Sicilia

Il proprietario dell’auto “incriminata”, un 71enne di Randazzo, ovviamente terrorizzato, è fuggito via recandosi immediatamente dai carabinieri della locale Stazione i quali, acquisita la denuncia, hanno immediatamente rintracciato il pensionato

I carabinieri di Passopisciaro, frazione del comune di Castiglione di Sicilia, hanno denunciato un 80enne del posto, già gravato da numerosi pregiudizi di polizia per minacce e lesioni personali, poiché ritenuto responsabile di porto abusivo di armi, minaccia grave e detenzione abusiva di munizionamento. E’ accaduto ieri pomeriggio, in pieno centro abitato. L'uomo, a bordo della propria autovettura, stava percorrendo la via Regina Margherita quando, infastidito da un’auto posteggiata male lungo la strada, è sceso dalla macchina iniziando ad inveire contro il proprietario della stessa.

Ne è nata una lite verbale prolungatasi per alcuni minuti, finché il pensionato è ritornato verso la propria auto, ha estratto dal bagagliaio un fucile da caccia e puntandolo contro il contendente ha detto: "Se non sposti l’auto ti sparo".

Il proprietario dell’auto “incriminata”, un 71enne di Randazzo, ovviamente terrorizzato, è fuggito via recandosi immediatamente dai carabinieri della locale Stazione i quali, acquisita la denuncia, hanno immediatamente rintracciato il pensionato nella propria abitazione a cui, proprio in virtù dell’ultimo episodio nonché dei precedenti specifici, sono state sequestrate le seguenti armi, regolarmente detenute: 1 pistola marca Pietro Beretta modello 950b; 1 fucile automatico cal. 12 marca Franchi modello Cadet; 1 carabina marca Jager cal. 22; 53 cartucce cal.6,35; 44 cartucce cal.12 a pallini nonché 3 cartucce cal. 6,35, in eccesso rispetto a quelle regolarmente detenute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento