Cronaca Castiglione di Sicilia

Castiglione di Sicilia, anziana tenta di impiccarsi: salvata da due ragazzini

L'anziana è salita su un muretto e dopo aver fissato un capo della corda al palo e aver stretto un cappio intorno al collo si è buttata. Il peso del suo corpo ha fatto inclinare il palo facendo sì che poggiasse i piedi a terra

Una donna di 78 anni ha tentato di togliersi la vita a Castiglione di Sicilia, impiccandosi con una corda ad un palo della segnaletica stradale nei pressi dello stadio "Andrea Camarda".

E' accaduto ieri intorno alle 15 nei pressi della struttura sportiva, a quell'ora piena di tifosi in attesa della partita di calcio di promozione Randazzo-Belpasso. La donna è stata salvata grazie all'intervento di un agente della Polizia Stradale libero dal servizio e di un agente della Polizia municipale di Santa Domenica Vittoria.

Ora si trova ricoverata in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Cannizzaro di Catania. A trasportarla in ospedale è stato un elicottero del 118, atterrato sul campo di gioco dopo che l'incontro è stato sospeso.

L'anziana è salita su un muretto e dopo aver fissato un capo della corda al palo e aver stretto un cappio intorno al collo si è buttata. Il peso del suo corpo ha fatto inclinare il palo facendo sì che poggiasse i piedi a terra. La donna ha rischiato comunque di soffocare. A dare l'allarme sono stati due ragazzini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglione di Sicilia, anziana tenta di impiccarsi: salvata da due ragazzini

CataniaToday è in caricamento