Brt, il bus veloce "parte": speranze e proteste nel giorno dell'inaugurazione

Dopo tanto tempo ci siamo. La tratta andrà a collegare il parcheggio Due Obelischi a Piazza Stesicoro. Scopo? Ridurre il caos cittadino. Alzano la voce i sindacati Amt, dopo gli appelli del Codacons

Dopo tanto tempo ci siamo. Il bus veloce, a partire da oggi, sarà la novità tra le strade cittadine. Il Brt, Bus Rapid Transit (Autobus a trasporto rapido), andrà a collegare il parcheggio Due Obelischi a Piazza Stesicoro. Scopo? Ridurre il caos cittadino e la fila di auto che paralizza quotidianamente la viabilità etnea.

I costi del servizio variano in base al numero di persone per ogni vettura e se si tratti o meno di un semplice andata/ritorno o di un servizio giornaliero, cioè con biglietto valido per l'intera giornata. La sosta dell'auto resta comunque gratuita. Per un solo passeggero il prezzo del biglietto sarà più alto, sia nel caso del semplice viaggio andata e ritorno, prezzo 1,50 euro, sia per usufruire del servizio giornaliero, prezzo 2,50 euro.

Più sarà il numero delle persone in una singola vettura, minore, in proporzione, il prezzo di ogni singolo biglietto per "l'autobus su gomma". Per andata e ritorno, con due biglietti validi per 90 minuti dopo l'obliteratura, il prezzo è fissato a 2,50 euro per 2 passeggeri, da 3 passeggeri in poi 1 solo euro a persona.

Per l'acquisto del biglietto valido invece l'intera giornata, da 2 passeggeri in poi il prezzo sarà di 2 euro a persona, invece che di 2,50 se si tratta soltanto di un solo individuo nella vettura.

Le fermate previste sono quelle della Cittadella, Gioieni, via Etnea (zona Borgo), piazza Cavour e piazza Stesicoro. Il percorso riprende sul versante opposto, quello ovest, passando per piazza Lanza, viale Fleming, arrivando sulla circonvallazione e salendo verso via santa Sofia e tornare nuovamente al punto di partenza.

La frequenza con la quale passeranno gli autobus, soprattutto negli orari di punta, sarà uno ogni 7 minuti. Il tempo di percorrenza della tratta Due Obelischi e Piazza Stesicoro all'incirca di 20 minuti.

Fino a domenica sarà una vera e propria fase di rotaggio: nessuno dovrà pagare e il servizio sarà quindi gratuito.

Non sono mancate le critiche e le proteste. La prima avanzata dal Codacons, relativa alla mancanza di segnaletiche nell'incrocio Via Ala e via Cesare Beccaria. L' associazione ha inoltre richiamato l'attenzione sulla presenza dei cordoli in prossimità del percorso stradale lungo l'intera tratta.

A questa si è aggiunto anche il sit-in dei sindacati Amt, proprio oggi, nel giorno dell'inaugurazione del Brt. Motivo? Mancato pagamento ai dipendenti degli stipendi dello scorso mese.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Catania usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento