rotate-mobile
Cronaca

Catania, capitale del volley dal 16 al 18 luglio: World Gran Prix

“Catania rappresenta la città ideale per tradizione ed entusiasmo per trascinare le nostre azzurre alla qualificazione. Ogni appuntamento della nostra nazionale è stato uno spettacolo”. Le parole del presidente della Fipav Carlo Magri, pronunciate in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento

L’Italvolley femminile ha concluso il weekend in Turchia con due vittorie su tre e la speranza concreta di riuscire a centrare la qualificazione alla Final Six, che si svolgerà negli Stati Uniti, dal 22 al 26 luglio. Ma centrare questo le azzurre di Bonitta dovranno uscire indenni dalla poule di Saitamma (Giappone, 10-12 luglio), giocandosi il tutto per tutto a Catania dal 16 al 18 luglio contro Brasile, Russia e Belgio.

Il quadro tecnico del World Gran Prix è completo. “Catania rappresenta la città ideale per tradizione ed entusiasmo per trascinare le nostre azzurre alla qualificazione. Ogni appuntamento della nostra nazionale è stato uno spettacolo”. Le parole del presidente della Fipav Carlo Magri, pronunciate in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento, rendono in pieno la valenza dell’evento internazionale che Catania ospiterà tra 10 giorni.

“La nostra nazionale è in questo momento molto amata in Italia, lo ha confermato il Mondiale dello scorso anno. Sono convinto che il pubblico siciliano si farà sentire. Spero che presto, oltre ai grandi eventi possa torna il volley di vertice”. Il sindaco Enzo Bianco, che ha ricordato il suo trascorso da pallavolista, ha salutato nella sala Giunta di Palazzo degli Elefanti, l’appuntamento internazionale con la solita grande attenzione rivolta dalla sua amministrazione alla pallavolo e anche al beach volley: “Catania sarà la capitale del volley per tre giorni, che si annunciano di grande spettacolo. Cercheremo di farci trovare come sempre pronti all’appuntamento che porterà atleti e addetti al lavoro da tutto il Mondo. Siamo onorati inoltre di ospitare, dal 3 al 9, le finali scudetto”. L’assessore allo Sport, Valentina Scialfa, ha sottolineato la sinergia perfetta con la Fipav Catania, che sta curando in questa fase tutta la parte organizzativa. Il presidente Enzo Falzone, massimo dirigente della Fipav Sicilia, è reduce dal successo organizzativo con il Trofeo delle Regioni.

“Ancora una volta – afferma – ci ritroviamo a vivere una vigilia speciale. In Sicilia, a Catania in particolare, abbiamo ospitato da sempre grandi eventi come l’Europeo Juniores, le sfide dell’Italia in World League, il girone dei Mondiali, ma il Grand Prix costituisce senz’altro il top per la qualità delle nazionali che sono tra le prime del ranking, tra la storia e il blasone che riescono a esprimere. Non abbiamo mai ospitato una nazionale brasiliana in vent’anni di grandi eventi, quindi per noi sarà motivo d’orgoglio”. Da oggi pomeriggio inaugurata la base operativa al PalaCatania. Il Col locale è al lavoro per proseguire nel percorso tracciato. Giuseppe Gambero è il presidente della Fipav Catania: “Il nostro obiettivo è riempire il PalaCatania. Stiamo lavorando per questo. L’Italia giocherà sempre alle 20. Nella prima giornata sfiderà il Belgio, mentre alle 17 aprirà la contesa la sfida tra titani che vedrà in campo Brasile e Russia. Nei giorni successivi le azzurre affronteranno la Russia e, poi, sabato con il gran finale rappresentato dal Brasile. Il programma è servito, uno show per palati fini”. Alla presentazione è intervenuto il vice presidente regionale del Coni, Sergio Parisi, che ha evidenziato il costante impegno che la federazione di pallavolo ha promosso nell’organizzazione di eventi che legano sport e turismo. Presente il vice presidente della Cev, Renato Arena, i consiglieri regionali Proietto e Zurro, i consiglieri provinciali Stancanelli e Leanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania, capitale del volley dal 16 al 18 luglio: World Gran Prix

CataniaToday è in caricamento