rotate-mobile
Cronaca

Reati, Catania in "ottima" posizione...è tra le province più pericolose

La prima provincia del Sud è Catania, 21esima, con 5121 delitti ogni 100mila abitanti. Napoli spunta al 41esimo posto. Per quanto riguarda il "settore" rapine: un vergognoso terzo posto su scala nazionale

Ancora una volta la città di Catania tra le province più pericolose occupa una "ottima" posizione. Lo rivela l’annuale report pubblicato da Il Sole 24 Ore elaborato sui dati del Viminale. Rispetto ai reati totali del 2013, la prima provincia del Sud è Catania, 21esima, con 5121 delitti ogni 100mila abitanti. Napoli spunta al 41esimo posto, con 4.370 delitti denunciati ogni 100mila abitanti.

In testa a questa sgradevole graduatoria c’è Milano, seguita da Rimini e Bologna. In coda, le province più tranquille sono Benevento, Matera e Oristano. Rispetto al 2012 i dati relativi a Catania registrano un preoccupante più 5,4 per cento rispetto al 2012.

Entrando nel dettaglio, alla categoria "Furti in casa" Catania è 63esima con 354 casi ogni 100mila abitanti. Per i borseggi siamo al 58° posto. Truffe e frodi, 95* posto in classifica con 165 casi. Peggio di noi però hanno fatto in Sicilia Palermo ( 35° posto), Siracusa ( 41°) e Caltanissetta (44°).

E veniamo al "settore" rapine. Terzo posto per Catania su scala nazionale. Solo dopo Milano e Napoli. Un triste posizionamento che conferma il difficile periodo che sta attraversando Catania. Le rapine denunciate nel 2013 sono state 151,7 ogni 100 mila abitanti. L'8,8 per cento in più rispetto al 2012. Ecco che si tirano le somme e si rimane senza parole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reati, Catania in "ottima" posizione...è tra le province più pericolose

CataniaToday è in caricamento