Libera, nel ricordo delle vittime di mafia: tutti gli appuntamenti

In occasione della giornata nazionale della memoria e dell'impegno indetta per il 21 marzo, varie iniziative portate avanti con le scuole e i giovani a Mascalucia, Misterbianco, Acireale e nelle università

Antimafia. Giovani. Legalità. In occasione della giornata nazionale della memoria e dell'impegno indetta ogni anno il 21 marzo da Libera - Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie, anche il territorio etneo prenderà parte al cambiamento.

Inserita nel progetto più ampio di educazione alla legalità, la giornata sarà dedicata alla memoria di coloro i quali hanno pagato con la vita il loro diritto di uomini liberi ed onesti. Un ricordo legato all’impegno civile, finalizzato a favorire azioni concrete di libertà dai sopprusi e dall’illegalità, creando cittadini responsabili.

A Mascalucia protagonisti saranno soprattutto i più giovani. Indetta, infatti, una fiaccolata organizzata dal presidio universitario Libera “Giuseppe Fava” di Tremestieri Etneo, presidio scolastico Libera “Rita Atria” e dai licei di Mascalucia “Concetto Marchesi” e di S.g. La Punta “Ettore Majorana”.

Giorgia Musmeci, referente del presidio Libera dell’hinterland catanese intitotalo a Giuseppe Fava, ha spiegato le fasi salienti dell’iniziativa: “La serata sarà articolata in due momenti. Il primo prevede il raduno alle ore 19.00 in piazza Umberto I, Mascalucia, e la fiaccolata fino alla piazza Chiesa Madre”

“Il secondo prevede – ha continuato Musmeci - la lettura dell'elenco dei nomi delle vittime di mafia ed uno spazio aperto alle riflessioni dei presenti che avranno la possibilità di esprimersi sul tema della responsabilità, punto cardine dell’impegno di quest’anno”. 

Alla fiaccolata prenderanno parte anche una rappresentanza del coordinamento provinciale di Libera Catania e Dario Montana, familiare della vittima di mafia Beppe Montana.

Anche i comuni di Acireale e di Aci Catena, in linea con gli anni precedenti, contribuiranno a costruire percorsi di legalità, responsabilità e cittadinanza attiva. Guidati rispettivamente da Nino Garozzo e Ascenzio Maesano, gli assessorati alla pubblica istruzione diretti da Nives Leonardi e Maria Grazia Forzisi, insieme con le realtà dell’associazionismo locale. Previsto l'appuntamento in Corso Italia di Acireale, dove alle ore 9.30 si raduneranno gli alunni delle scuole di Acireale e di Aci Catena.

Persino Misterbianco organizzerà una serie di iniziative per contribuire alla giornata indetta dall’associazione nazionale di “Don Luigi Ciotti”. Alle 9.30 nell’aula Magna dell’Istituto comprensivo “Don Milani” a Lineri (via De Roberto 2) si terrà la lettura dei nomi delle vittime e la presentazione di alcuni laboratori da parte degli studenti. Nel pomeriggio, dalle ore 17:30, l’iniziativa avrà luogo al Teatro Comunale, in Via Giordano Bruno.

Infine in movimento anche la realtà universitaria. Sarà l’Auditorium “De Carlo” dell’ex Monastero dei Benedettini ad ospitare, sempre nella mattinata di Giovedì 21 Marzo, ore 9:30, l'incontro dal tema: “Io voglio essere responsabile, e tu?”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

Torna su
CataniaToday è in caricamento