Catania è invasa dai rifiuti: "Cittadini e turisti costretti a fare slalom tra la spazzatura"

"Non vi fa rabbia pensare che i turisti che hanno visitato in questi giorni la nostra città racconteranno ai propri amici oltre che dello splendido barocco anche degli scarafaggi e dei cumuli di spazzatura?", dichiara Zammataro

"A Catania è emergenza rifiuti, lo dimostrano le immagini che sono state girate da alcuni attivisti dell'Associazione Codici - Centro per i Diritti del Cittadino che ritraggono la via Umberto, una delle più centrali e storiche strade della nostra città, letteralmente invasa da cumuli di rifiuti che a causa del caldo di questi giorni sprigionano un olezzo disgustoso in tutta la strada. Da giorni riceviamo presso la nostra sede decine di segnalazioni di cittadini che denunciano la presenza di cumuli di rifiuti nelle strade del Centro storico e delle periferie. La cosa che fa più rabbia inoltre è che tutto ciò avviene difronte gli occhi attoniti di decine di turisti e cittadini costretti a fare slalom tra la monnezza". E' quanto dichiara l'avvocato Manfredi Zammataro Segretario Regionale del Codici- Centro per i Diritti del Cittadino - Sicilia.

"Non vi fa rabbia pensare che i turisti che hanno visitato in questi giorni la nostra città racconteranno ai propri amici oltre che dello splendido barocco anche degli scarafaggi e dei cumuli di spazzatura? - continua - Ci chiediamo chi pagherà il danno di immagine che questa situazione sta arrecando alla Città? Per tale ragione chiediamo al Comune di Catania di attivarsi per rimuovere immediatamente i cumuli di spazzatura altrimenti ci vedremo costretti a denunciare tale situazione alle autorità competenti considerato che il perdurare di tale situazione potrebbe generare un'emergenza sanitaria in Città con rischi per la salute dei cittadini. Nel contempo invitiamo i cittadini a segnalare ulteriori strade a sportellocodici.catania@gmail.com ". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento