Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Arriva la "soluzione": i rifiuti di Catania andranno nella discarica di Palermo

Un decreto firmato oggi autorizza la Srr etnea al conferimento a Bellolampo per cercare di superare la stasi in cui era precipitata la raccolta, determinando situazioni di estrema emergenza in città

Sarà Palermo a dare una mano a Catania per uscire dall'emergenza rifiuti. E' stato emanato oggi un ddg da parte del Dipartimento Regionale dell'Acqua e dei Rifiuti che autorizza il Comune di Catania, nonché la Srr, ad un conferimento straordinario di rifiuti solidi urbani nella piattaforma impiantistica di Bellolampo a Palermo, gestito dalla società Rap. Conseguentemente il non raccolto di Catania potrebbe andare a Palermo, circa 1500 tonnellate di rifiuti indifferenziati, che finalmente potrebbe "andare a regime" liberando la città dalle tonnellate non raccolte. Al momento il Comune sta conferendo nella discarica di Lentini i rifiuti che si producono giornalmente, circa 450 tonnellate al giorno, così come gli altri Comuni.

Mentre Palermo servirà per sopperire agli otto giorni in cui non si è potuto conferire, circa 2mila tonnellate. Dopo le interlocuzioni tra sindaco e assessore regionale all'Ambiente è scaturito così il provvedimento che dà sfogo a Catania verso Bellolampo per cercare di azzerrare l'emergenza a stretto giro. Il tutto inizierà da domani, 24 settembre, in poi e quindi si procederà alla rimozione di quanto è stato non raccolto sinora in molti quartieri cittadini. Ancora quindi l'emergenza non è passata ma una soluzione, seppur tampone, è stata trovata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la "soluzione": i rifiuti di Catania andranno nella discarica di Palermo

CataniaToday è in caricamento