Catania-Gela, continua la protesta: bloccata la strada statale 417

E’ ancora bloccata la strada statale 417 Catania-Gela dai migranti del Cara di Mineo che da ieri, dopo gli scontri con le forze dell’ordine, continuano a presidiare la zona. Resta chiusa anche la statale 385 Catania-Palagonia

Continua la protesta dei migranti ospiti del Cara di Mineo. Ma, dopo gli scontri di ieri con le forze dell'ordine, oggi è cominciata in modo pacifico.

Il traffico veicolare è deviato sulla strada statale 385 Catania-Caltagirone. Disagi anche per chi proviene da Gela, il traffico proveniente dalla provincia nissena è attualmente deviato al bivio Grammichele.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ ancora bloccata la strada statale 417 Catania-Gela. Resta chiusa anche la statale 385 Catania-Palagonia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento