Nodo Gioieni, nessun rifiuto dalla Regione: conclusione procedura tra un mese

Palazzo degli Elefanti smentisce quanto affermato e precisa che il comitato regionale dei lavori pubblici non è entrato affatto nel merito delle scelte progettuali dell'amministrazione comunale

In riferimento alle informazioni diffuse circa un presunto, in realtà inesistente, diniego della Regione a procedere al consolidamento del cavalcavia sulla Circonvallazione, Palazzo degli Elefanti smentisce quanto affermato e precisa che il comitato regionale dei lavori pubblici, presenti anche il Direttore dei Lavori e il RUP, non è entrato affatto nel merito delle scelte progettuali dell'amministrazione comunale.

La protezione civile regionale ha rilevato soltanto che qualunque sia la scelta, (abbattimento o risanamento del cavalcavia Gioeni) va garantita la sicurezza strutturale del nodo.

Dal punto di vista procedurale e formale si è concordata, inoltre, una riorganizzazione del quadro economico, trasferendo nelle somme a disposizione dell'amministrazione comunale, tutte quelle del nodo Gioeni, affinchè la stessa le utilizzi come ritenga più opportuno, nel rispetto delle procedure di legge .

La seduta di pre-conferenza svoltasi govedì, infatti, ha solo carattere istruttorio e non decisionale, significando che rimodulato il quadro economico il Comitato Regionale convocherà la vera e propria conferenza per l'approvazione definitiva del progetto e quindi la Regione procederà all'erogazione delle somme che consentiranno di dare il via ai lavori secondo l'impostazione che è proprio dell'amministrazione comunale.

A tale proposito si precisa che nell'arco di un mese si presume si potrà pervenire finalmente alla conclusione della procedura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento