Catania sarà la prossima sede dell'autorità portuale della Sicilia orientale

L'autorità portuale catanese potrà attrarre cospicui investimenti per lo sviluppo del porto e dei territori limitrofi

Catania sarà la prossima sede dell'autorità portuale per la Sicilia orientale. Una decisione presa dal Governo che soddisfa in pieno le aspettative del sindaco Enzo Bianco, entusiasta per questo importante risultato. "Qui c'è la città metropolitana e nel capoluogo etneo troviamo i maggiori traffici di tutta l'isola - ha detto il primo cittadino - il sistema più articolato e completo dell'intero Meridione e collaudate competenze pubbliche e private". 

"Bisogna considerare - ha detto Bianco - che un'autorità portuale con sede a Catania, per il complesso sistema economico che gravita sull'area, attrae forze economiche di riconosciuta importanza nazionale e internazionale, disposte a puntare sulla città sede dell'Etna Valley e con il maggior polo industriale della Sicilia. Insomma, l'autorità portuale catanese potrà attrarre cospicui investimenti che contribuiranno non soltanto allo sviluppo dell'economia del porto, ma anche di tutti i territori limitrofi, con grandi vantaggi per un'area vasta che potrà consolidare le proprie attività".

"Ecco perché - ha concluso Bianco - fare squadra con Catania per Augusta è importante. Il porto augustano rappresenta una delle strutture più rilevanti del sud Italia, ma è la sua unione con quello di Catania, ciascuno con le proprie competenze e specialità e con piena autonomia, a consentire la nascita di un grande sistema portuale per posizione strategica, professionalità e soprattutto condizioni amministrative e organizzative. Con grande beneficio per tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento