menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Catania Semplice", oltre 4 milioni di euro di fondi europei per progetti digitali

Il sindaco Pogliese: "Grazie ai decreti di finanziamento emessi dalla Regione faremo importanti passi in avanti nella digitalizzazione del nostro Comune e della nostra città con servizi tecnologicamente avanzati, maggiore efficienza e semplificazione"

Il vice presidente e assessore regionale all'Economia Gaetano Armao ha comunicato al sindaco di Catania, Salvo Pogliese, l'imminente emanazione dei decreti di finanziamento di due progetti di trasformazione digitale nell’ambito dell Agenda Urbana finanziata con il PO-FERS 2014-2020. I progetti ammessi sono “Catania Smart”, per un importo totale di 4.050.000 euro, ed “Etna dati”, per un importo di 450.000 euro.

“Ringrazio l’assessore regionale Armao -ha detto il sindaco Pogliese- perche questo finanziamento, ottenuto partecipando a un bando, ci permette di realizzare importanti passi in avanti nella digitalizzazione del nostro Comune e della nostra città con servizi tecnologicamente avanzati che significano maggiore efficienza, sburocratizzazione e una cultura di governo rispettosa dell’ambiente. Siamo già in fase avanzata su questo percorso, grazie anche all’impegno dell’assessore Alessandro Porto con la Direzione Sistemi Informativi e dell’assessore Sergio Parisi con la Direzione Politiche Comunitarie che coordina la pianificazione degli interventi di Agenda Urbana, realizzando un preciso indirizzo politico che è quello della semplificazione e della dinamica modernizzazione della nostra realtà per cittadini e imprese”.

“Le risorse in questione -ha evidenziato il vicepresidente e assessore all’economia della Regione siciliana, Gaetano Armao - sono erogate nell’ambito della strategia digitale attivata dal Governo Musumeci sin dal suo insediamento che ha puntato sulla digitalizzazione quale strumento essenziale per accrescere il livello qualitativo dei servizi resi ai cittadini ed alle imprese. Proseguiamo nel programma di trasformazione digitale per rendere più competitiva e interconnessa la Sicilia e che assume un’importanza ancora maggiore in questo periodo in cui gli effetti della pandemia rendono più difficili i rapporti tra cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni.”. Il progetto “Catania Smart”, finanziato dalla Regione Siciliana per 4.050.000 euro, consente all’Amministrazione Comunale di Catania di estendere i servizi informatici già in corso di realizzazione, fra cui “PagoPA” e “Catania Semplice” (che ha superato le 13.000 istanze on line di cittadini e imprese), digitalizzando le informazioni storiche contenute nei documenti ancora cartacei, integrando le informazioni con l’informatizzazione dei processi di tutti gli uffici. Con il progetto “Piattaforma Etna dati”, finanziato per 450.000 euro, si procederà a rendere interoperabile il sistema informativo di Catania Smart con le banche dati di interesse nazionale: Catasto, INPS, Camera di Commercio, etc., onde poter disporre di un quadro completo ed esaustivo delle necessità, esigenze e delle eventuali potenzialità del territorio comunale e dei cittadini residenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Sicurezza

Risparmio di acqua ed energia: consigli e sistemi innovativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento