Cronaca

Catania-Virtus Francavilla, petardo e fumogeno durante la partita: fermato un ultrà

Il Questore di Catania Alberto Francini ha ANCHE emesso un provvedimento di Divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive per anni due

La squadra tifoserie della Digos, a seguito di specifica attività investigativa e tenendo conto delle videoriprese effettuate dal personale della polizia scientifica, ha denunciato all’Autorità Giudiziaria un ultrà catanese. L’uomo, in occasione dell’incontro di calcio Catania-Virtus Francavilla dello scorso 29 gennaio, ha fatto deflagrare un petardo sul parterre della ‘curva nord” dello stadio Angelo Massimino e ha acceso un fumogeno che ha fatto bruciare sugli spalti della medesima curva.

L’ultrà è stato individuato pochi minuti prima della gara, all’atto di fare accesso sui gradoni della curva nord, mentre accendeva e faceva cadere un grosso petardo che esplodeva sul parterre dello stesso settore. Lo stesso soggetto, nel corso del primo tempo, ha anche acceso un fumogeno sui gradoni del settore.

L.C., di anni 37, con pregiudizi di polizia per furto, è stato pertanto deferito alla locale Autorità giudiziairia per il reato di possesso e accensione di materiale pericoloso. Inoltre, nei confronti dell'uomo, il Questore di Catania Alberto Francini, ha emesso un provvedimento di Divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive per anni due.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania-Virtus Francavilla, petardo e fumogeno durante la partita: fermato un ultrà

CataniaToday è in caricamento