menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assolti due catanesi accusati di aver commesso una rapina a Senigallia

Nel giorno della rapina, cinque anni fa, a Senigallia non potevano esserci: uno era a Messina e l’altro rinchiuso nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto

Accusati di rapina nelle Marche, ma quel giorno uno era a Messina e l'altro in carcere a Barcellona

Sono finiti sul banco degli imputati per una rapina che in realtà non hanno commesso visto che quel giorno si trovavano a più di mille chilometri di distanza. Protagonisti della curiosa vicenda due catanesi, accusati di essere entrati in una banca di Senigallia, nel 2015, e aver compiuto una rapina a mano armata portando via oltre 60mila euro. Peccato che oggi, dopo anni di indagini di polizia, udienze preliminari, fino all’apertura di un processo pubblico ordinario, questi due uomini siano stati riconosciuti innocenti. Quel giorno di cinque anni fa a Senigallia non potevano esserci: uno era a Messina e l’altro rinchiuso nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto.

Come racconta AnconaToday, il colpo risale alla fine di agosto 2015, quando due banditi, uno travisato da bandana e cappellino, l’altro da parrucca e occhiali da sole, entrarono nella banca anconetana portando via oltre 60mila euro. Sul fatto iniziarono ad indagare i poliziotti del commissariato senigalliese, i quali alla fine hanno identificato i due imputati: 2 catanesi oggi di 54 e 59 anni. La Procura di Ancona li indagò formalmente nel 2017, anche perché il personale dell’istituto di credito, come riportato nelle varie denunce, avevano riconosciuto i due sospetti. Davanti alle foto segnaletiche, le vittime della rapina avevano riconosciuto “senza ombra di dubbio” i 2 catanesi come responsabili del colpo alla banca. Non solo, i due erano stati filmati nei presi della banca nel periodo della rapina e uno dei due, anni dopo, era stato arrestato in flagranza di reato per altre rapine nell’anconetano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento