menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola: fine delle cattedre di sostegno su diagnosi disturbo evolutivo

Una nota dell'USP Catania: La concessione dei benefici di cui alla L.104/92 art. 3 c. 3 (gravità) è inconciliabile con detta tipologia di handicap

"L'USP di Catania ha decretato la fine delle cattedre di sostegno su diagnosi F83 (disturbo evolutivo specifico misto) asserendo che detta patologia non è necessitante di insegnante di sostegno. La concessione dei benefici di cui alla L.104/92 art. 3 c. 3 (gravità) è inconciliabile con detta tipologia di handicap. Si tratta di bambini i cui problemi devono essere affrontati esclusivamente con una diversa progettazione del lavoro curriculare e, soprattutto in tutta Italia, si sta assumendo questo orientamento ope legis. E' stata addirittura fatta una riunione con il personale dell'ASP durante la quale la funzionaria ha ribadito la sua tesi, "diffidando" i sanitari dal rilasciare certificazioni di gravità nei casi citati.

Chiediamo, quindi, a tutti voi di metterci a conoscenza di quanto accade nei vostri territori e nelle vostre scuole, per capire se si tratta realmente di un'indicazione nazionale o di qualcosa di ben più circoscritto. Nel caso in cui si fosse realmente assunto questo indirizzo nazionale, dovremmo mobilitarci almeno per una volta tutti assieme (scuole, genitori, sanitari) per ribaltare questa assurda sentenza di condanna per i nostri alunni.


Per usare le parole di una pedagosista dalla professionalità infinita, "l'f83 è la porta d'ingresso del disagio mentale. trascurare un intervento precoce (e per questo efficace) è come chiudere a chiave la porta del successo scolastico e dell'integrazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento