Cosa Nostra, preso il superlatitante Andrea Nizza: si nascondeva a Viagrande

Ricercato dal 2014, il 30enne considerato il capo della cosca mafiosa catanese, era stato condannato nell'ambito dell'inchiesta "Fiori Bianchi", ma aveva fatto perdere le proprie tracce. Era considerato uno dei latitanti più pericolosi d'Italia

E' stato catturato dai carabinieri del nucleo operativo in una casa a Viagrande, Andrea Nizza, 30enne a capo della famiglia mafiosa Santapaola-Ercolano. Il giovane era irreperibile dal 2014, dal momento in cui era stato condannato a oltre 6 anni di reclusione all'interno dell'inchiesta Fiori Bianchi ed era stato inserito nell'elenco dei latitanti più pericolosi d'Italia.

. Accusato di associazione mafiosa, si ritiene che Nizza facesse parte di un gruppo che operava a livello criminale tra Catania, Albania e Grecia compiendo reati transnazionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono tante le condanne inflitte al latitante più ricercato della Sicilia orientale che avrebbe più di cinquant'anni di reclusione da scontare, tra omicidio, estorsioni, traffico di droga e lesioni.Dopo lunghe ricerche i militari sono riusciti a catturarlo probabilmente grazie al fratello Fabrizio, che è attualmente un collaboratore di giustizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

  • Allerta meteo arancione su Catania per possibili temporali

  • Incidente autonomo sull'asse dei servizi, un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento