Cavalli dopati e pronti alla macellazione scoperti in due stalle abusive

Sono stati sequestrati alcuni farmaci utilizzati presumibilmente per migliorare le prestazione degli equini. I cavalli saranno affidati al nucleo operativo italiano per la tutela degli animali

Una stalla abusiva è stata scoperta dalla polizia in via Palermo. Dentro c'erano tre cavalli utilizzati verosimilmente per le corse clandestine, privi di certificazione di proprietà e sanitaria. Inoltre, sono stati sequestrati alcuni farmaci utilizzati presumibilmente per migliorare le prestazioni degli equini. I cavalli saranno affidati al nucleo operativo italiano per la tutela degli animali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il proprietario dei cavalli è stato denunciato per maltrattamento di animali. Dopo aver allargato il raggio dei controlli ad altri ambienti poco distanti, sono stati scoperti altri due locali adibiti a stalla abusiva, entrambi successivamente posti sotto sequestro. Nel primo c'erano due cavalli privi di microchip in evidente stato di abbandono, mentre nel secondo locale sono stati trovati tre cavalli dotati di microchip, ma privi di qualsiasi documentazione sanitaria pronti per essere macellati. Dentro il casolare c'era infatti l’attrezzatura per la macellazione ed un banco frigorifero pieno di carne equina appena fatta a pezzi. Anche in questo caso per il proprietario è scattata la denuncia per maltrattamento di animali e macellazione clandestina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento