Cronaca

Cavalli maltrattati, nutriti con anabolizzanti e rinchiusi senza aria né luce

E' successo nella zona del Villagio Zia Lisa. Tre i denunciati dalla polizia e ben 27mila euro di sanzioni

Nell'ambito dei controlli effettuati dal personale della polizia sono emerse situazioni di assoluto degrado nella zona del Villagio Zia Lisa. Nello specifico sono stati controllati diversi edifici, dal personale della squadra a cavallo e cinofili, per prevenire e reprimere i reati di macellazione clandestina e maltrattamento di animali.

Così gli agenti hanno trovato, in uno stabile, due cavalli senza microchip, e diverse scatole di farmaci di provenienza estera, non registrati al Ministero della Salute, tra i quali anche ormoni anabolizzanti. Sul posto così è poi intervenuto il personale della Polizia Scientifica, che ha effettuato i rilievi fotografici, nonché il personale veterinario dell’ASP. I due cavalli sono stati sequestrati, mentre il proprietario è stato denunciato per il reato di maltrattamento di animali.


Nel secondo edificio controllato dalla polizia sono stati trovati altri due equini entrambi privi di microchip,  tenuti in ambienti privi di luce e di aerazione e  in condizioni disastrose. I proprietari dei due animali, diffidati a traferire i cavalli in una struttura idonea, sono stati denunciati per il reato di abbandono di animali. Per i tre è scattata inoltre la contestazione di svariati illeciti amministrativi per una somma complessiva pari a 27.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavalli maltrattati, nutriti con anabolizzanti e rinchiusi senza aria né luce

CataniaToday è in caricamento