Cenere dell’Etna, danni per oltre dieci milioni di euro: allarme bilancio comuni

L'ultima eruzione lampo è stata più forte rispetto a quelle passate con colate che si sono dirette nella desertica Valle del Bove. Sull'autostrada A18 la "pioggia" di sabbia nera ha causato disagi alla circolazione

L’Etna continua ad eruttare e “regala” cenere ai comuni alle sue pendici. Dopo la dodicesima eruzione del 2013, iniziata sabato alle ore 17.15 e finita appena due ore dopo, comincia il bilancio dei danni procurati da cenere e lapilli lavici.

''Ogni eruzione costa al Comune 150 mila euro, in un mese abbiamo speso più di mezzo milione di euro. E purtroppo l'attività' dell'Etna non è più occasionale ma sistematica -  afferma il sindaco di Santa Venerina, Enrico Pappalardo - I nostri bilanci sono a rischio. Serve un intervento urgente dai governi regionale e nazionale per fare fronte all'emergenza cenere lavica, con la dichiarazione dello stato di calamità naturale e lo stanziamento di fondi”.

I danni, secondo il primo cittadino etneo sono di oltre 10 milioni di euro. L’ultima eruzione lampo, registrata nel weekend, è stata più forte rispetto a quelle passate con colate che si sono dirette nella desertica Valle del Bove. Una fitta caduta di cenere vulcanica ha colpito i comuni della costa jonica etnea, da Giarre fino a Fiumefreddo. Sull’ autostrada A18 la "pioggia" di sabbia nera ha causato disagi alla circolazione, un tratto di autostrada Catania-Messina, zona di Giarre, è stata ricoperta da cenere lavica.

''Il governatore Crocetta – continua Pappalardo - ha fatto il primo passo con la delibera sullo stato di emergenza, ma adesso deve ricordarsi quello che dice sempre, di essere il sindaco dei sindaci e di attivarsi per i comuni colpiti dall'emergenza Etna e sollecitare il governo nazionale a intervenire''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento