Cenere vulcanica: riapre l'aeroporto Fontanarossa, otto voli cancellati

Nuova eruzione lampo per l'Etna che ha mandato in tilt, per l' ennesima volta, l'aeroporto Fontanarossa di Catania. Cancellati otto voli e dirotti altri su Palermo e Lamezia Terme

L'eruzione lampo di ieri sera, mercoledì 28 settembre, del vulcano Etna e la nube di cenere sopra la città hanno causato la chiusura dell'aeroporto di Catania alle ore 21.40.

Stamani, tutto è tornato alla regolare attività, e alle 7.20, lo scalo Fontanarossa di Catania è stato riaperto. A decidere è stata l'Unità di crisi, dopo il sopralluogo effettuato all'alba di oggi, e la cessazione dell'attività vulcanica.

Durante il periodo di chisura dell'aeroporto, sei voli sono stati dirottati su Palermo e due su Lamezia Terme; mentre otto voli sono stati cancellati in arrivo e in partenza. Disagi infine si registreranno anche questa mattina, con la cancellazione di altri 8 voli, quattro in arrivo e quattro in partenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento