menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centraline e auto rubate, i controlli della polizia a Picanello

Gli agenti hanno ritrovato una Fiat 500 che è stata restituita al legittimo proprietario

Nella giornata di ieri, personale del commissariato Borgo Ognina ha effettuato controlli straordinari su strada al fine di identificare, in particolare, persone sospette con precedenti penali e autovetture di provenienza furtiva.

Nello specifico, nel quartiere cittadino di Picanello, sono stati identificati molteplici soggetti con precedenti penali ed è stata rinvenuta un’autovettura Fiat 500 poco prima rubata e lasciata parcheggiata in via Faraci: un comportamento usuale tra i ladri autovetture che, dopo il furto, parcheggiano provvisoriamente l’autovettura nei pressi del luogo da dove la macchina è stata asportata e ciò al fine di diminuire il rischio di essere fermati dalla forze dell’ordine. Fatto di rilievo è che il proprietario non aveva ancora presentato denuncia e quindi l’autovettura non risultava ancora da ricercare; tuttavia, i poliziotti intervenuti, insospettiti dalla manomissione dei fili, tramite accertamenti di polizia hanno individuato il proprietario al quale, una volta accertato l’avvenuto furto, gli è stata riconsegnata l’autovettura.

Di recente e nell’ambito di dette operazioni volte alla ricerca dei veicoli rubati, personale del Commissariato Borgo Ognina ha concorso nella ricerca e rinvenimento di n. 4 autovetture e indagato n. 5 soggetti, la maggior parte pregiudicati, per ricettazione e/o furto di autovetture rubate. Inoltre, nell’ambito delle medesime operazioni, sono state rinvenute circa 50 centraline utilizzate, come noto, per rubare le autovetture.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Salute

Bromelina: cos'è, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento