Chiude il centro dialisi "Diaverum" di San Gregorio: 25 posti a rischio

L'azienda specializzata in dialisi, gestisce in convenzione 18 centri e assiste circa 1250 pazienti: a rischio altri 25 posti di lavoro

E' stata già chiusa la sede della "Diaverum" di San Gregorio ed altri 25 posti di lavoro sono a rischio. ''Stiamo lavorando per evitare i licenziamenti. La soluzione individuata, condivisa dalla società, passerà al vaglio del lavoratori''. La Cgil, assieme alle altre organizzazioni di categoria, è impegnata nelle vertenza che riguarda l'azienda, che nel territorio regionale gestisce in convenzione 18 centri di dialisi e assiste 1250 pazienti.

Gli esuberi sono stati rilevati nelle strutture di Augusta, Castelvetrano, Barcellona Pozzo di Gotto, Catania, Marsala, Nissoria, Palagonia, Ribera, Riesi, Sciacca e Troina, mentre quella di San Gregorio di Catania è stata chiusa. ''In attesa dell'intervento, da noi sollecitato, dell'Assessore regionale alla Salute, Ruggero Razzo, in cui confidiamo, per la convocazione di un Tavolo tecnico - spiegano i rappresentanti della Fp Cgil, Clara Crocè, segretaria regionale, ed Enzo Maggiore, segretario della sede di Caltagirone - vogliamo porre un argine a questo nuovo dramma occupazionale".

''Ci giocheremo a pieno le nostre carte - proseguono Crocè e Maggiore - per evitare che l'annunciato licenziamento collettivo si concretizzi. Ecco allora che, avendo visionato numeri e documenti e ricevuto dalla società i chiarimenti richiesti, abbiamo concordato, di concerto con la Diaverum Italia, di verificare la disponibilità dei lavoratori, in servizio nei centri interessati dalla procedura, ad accettare, in alternativa alla perdita del posto, la riduzione dell'orario di lavoro con il riproposizionamento della retribuzione. In caso contrario resta la soluzione, sempre di intesa con la società, della chiusura del rapporto di lavoro a fronte della corresponsione di un'incentivazione all'esodo'', concludono Crocè e Maggiore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento