Centro scommesse abusivo scoperto a Santa Venerina

Le segnalazioni giunte da parte di mogli e madri disperate, hanno spinto i carabinieri ad indagare

Un 54enne di Riposto, titolare di un bar di Santa Venerina, è stato denunciato per esercizio irregolare del gioco d’azzardo. Le segnalazioni giunte da parte di mogli e madri disperate le quali, avvilite per lo sperpero del già poco denaro guadagnato da parte di mariti e figli in giochi d’azzardo, hanno spinto i militari ad organizzare un controllo a tappeto di tutti gli esercizi pubblici del paese consentendo, ieri sera, di trovarne uno all’interno del quale era stata predisposta una saletta da gioco riservata.

I carabinieri, ispezionando il locale, hanno trovato e sequestrato: 4 slot machine prive di collegamento ai monopoli di Stato, 2 apparecchiature per giochi promozionali di genere vietato, un' apparecchiatura “cambiamonete”, 3 prese adattatrici di corrente con attivazione a distanza e 2 pc utilizzati per le scommesse on line su piattaforme estere non riconosciute dalla legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento