rotate-mobile
Cronaca

L'ex centro sociale occupato Auro diventerà un centro turistico

Nel secondo dopoguerra venne ceduto dalla curia al Comune di Catania e per due decenni ospitò la tipografia del quotidiano La Sicilia ed Espresso Sera. Dal 1991 fino allo scorso anno è stato invece sede del centro sociale occupato Auro. Ora si punta alla riqualificazione

L’ex centro sociale Auro di via Madonna del Rosario sarà restaurato con degli interventi finanziati con un decreto dal Ministero delle Infrastrutture per un importo pari a 9.570.000 euro di cui 870 mila per la progettazione esecutiva e le azioni complementari. Il progetto “Catania Inside. Innovazione, Cultura, Turismo, Mobilità", redatto dalle Direzioni comunali Cultura e Politiche Comunitarie, nel 2021 è stato inserito in una ristretta lista nazionale di piani di recupero di immobili storici e ammessi al finanziamento decretato nei giorni scorsi. Martedì prossimo sarà effettuato in loco un sopralluogo da parte degli assessori Sergio Parisi e Barbara Mirabella.

L'immobile settecentesco,  per quasi due secoli è stato monastero femminile dell'ordine delle suore Benedettine sotto il titolo di "Sant'Agata". Nel secondo dopoguerra, venne ceduto dalla curia al Comune di Catania e per due decenni ospitò la tipografia del quotidiano La Sicilia ed Espresso Sera. Dal 1991 fino allo scorso anno è stato invece sede del centro sociale occupato Auro, senza alcuna autorizzazione. In ultimo, è stato sgomberato lo scorso 21 settembre, dopo trent’anni di occupazione, in seguito a un’ordinanza del sindaco Salvo Pogliese. Il progetto prevede adesso una destinazione ad hub turistico e della mobilità sostenibile, per la migliore fruizione del patrimonio Unesco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex centro sociale occupato Auro diventerà un centro turistico

CataniaToday è in caricamento