Cgil sull'aeroporto: "Serve cambio di passo"

La sigla sindacale, in una conferenza stampa, ha fatto il punto sulla gestione dell'handling, sulle condizioni lavorative dello scalo e ha preannunciato un'assemblea con Landini

"Siamo preoccupati per la gestione padronale dell'aeroporto di Catania, dove al pubblico, e dunque ai cittadini e ai lavoratori, si comunica ben poco".

E' questo l'attacco della Cgil che nel corso di una conferenza stampa che, con il segretario generale Giacomo Rota, con il segretario della Filt Cgil Alessandro Grasso e con il responsabile regionale del trasporto aereo Filt Cgil Salvatore Bianco, ha fatto il punto sulle condizioni lavorative dei dipendenti aeroportuali.

Video | L'intervista

Il sindacato ha anticipato che il prossimo 23 settembre ci sarà un tavolo di confronto alla presenza dei rappresentanti di tutte le sigle, la Sac, l'Enac e le aziende private per fare il punto sulla gestione dell'handling e la clausola sociale di sito.

In particolare la Cgil ha parlato di una "concorrenza sleale" che si è creata tra le aziende di handling, che sono quelle che si occupano dell'assistenza a terra agli aerei e ai passeggeri. Così - secondo i sindacalisti - si sarebbe comportata una corsa al ribasso che incide sugli stipendi dei lavoratori e sui carichi di lavoro.

L'arrivo di un quarto handler, così, "rischia di assestare un ulteriore e forse definitivo scossone in una struttura dove persino le interpiste risultano sprovviste di aria condizionata e i mezzi aeroportuali possono vantare 18 anni di servizio".

"I sindacati - affermano Cgil e Filt - non apprendono nulla di significativo dalla Sac, nonostante non siano mancate le occasioni di incontro, e dobbiamo ringraziare l'azionista Camera di commercio se abbiamo ricevuto, tramite il presidente Pietro Agen, notizie indicative su scelte politiche dello scalo etneo, come ad esempio la privatizzazione. Alcuni boatos segnalano imminenti nomine di consiglieri nel cda della Sac Service e l'assunzione di accountable manager in Sac, nonostante la presenza di otto qualificati dirigenti; una scelta che ci stupirebbe".

Altro punto evidenziato dalla Cgil è quello dell'assenza di parcheggi dedicati ai lavoratori disabili.

"Vogliamo una grande struttura aeroportuale - spiega il segretario Rota - dove non si nascondano i problemi importanti per i lavoratori e invitiamo l'amministratore delegato al dialogo. Un dialogo che deve essere costruttivo e sereno".

Infine i sindacalisti hanno comunicato che il prossimo 17 settembre ci sarà a Catania il segretario generale della Cgil Maurizio Landini per una assemblea dei lavoratori sul tema "Aeroporto, lavoro e contrazzione inclusiva".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Centro storico, la polizia mette i sigilli al pub "Area 51"

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Polpette in Festival, Sagra dei Fritti, Festa del Fungo Porcino

Torna su
CataniaToday è in caricamento