rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Luca Ficara, lo chef catanese che cucina in Antartide per gli scienziati

Cucinare in Antartide per il team di ricercatori della base di ricerca italo/francese Concordia. E' la fantastica opportunita che il 30enne Luca Ficara, diplomato alla scuola Alberghiera IPSSAR di Catania, ha scelto di cogliere al volo recandosi al polo sud lo scorso mese di novembre

Cucinare in Antartide per il team di ricercatori della base di ricerca italo/francese Concordia. E' la fantastica opportunita che il 30enne Luca Ficara, diplomato alla scuola Alberghiera IPSSAR di Catania, ha scelto di cogliere al volo recandosi al polo sud lo scorso mese di novembre.

Uno chef catanese in Antartide

"Farò tutta la campagna del 2015 occupandomi dei pasti per i membri dell’equipaggio - spiega il giovane chef a Cataniatoday -che non è solo italiano e francese, ma vi è anche una rappresentanza scientifica inglese e svizzera. Nel rispetto dei gusti e delle tradizioni di tutti, mi rifaccio ai profumi e ai sapori intensi della nostra cucina siciliana ed il momento del pasto, magari davanti ad una parmigiana di melanzane, una caponata o alle tipiche arancine di riso, diventa un’ occasione di delizia per il palato e di socializzazione del gruppo. In un ambiente come questo, tra i più freddi, aridi e isolati della terra, per una dozzina di tecnici e scientifici che si accinge a trascorrere il lungo e oscuro inverno antartico per sviluppare le conoscenze di glaciologia, astronomia, scienze atmosferiche ed altre ancora più tecniche, la cucina rappresenta il momento di maggiore gratificazione nella giornata".

"Io ho la responsabilità, affidatami dall’ENEA-PNRA ( Piano Nazionale di Ricerche in Antartide) , di mantenere una cucina equilibrata e formulata per realizzare una dieta adatta a questi climi estremi. La stazione Concordia, anche da questo punto di vista è stata identificata dall'Agenzia Spaziale Europea e dalla Nasa come una delle riproduzioni più realistiche sulla terra delle missioni di lunga durata nello spazio. Sono orgoglioso di poter lavorare in questo ambiente ai confini del mondo per offrire all’equipaggio una permanenza salutare e piacevole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Ficara, lo chef catanese che cucina in Antartide per gli scienziati

CataniaToday è in caricamento