Chiede il "cavallo di ritorno", la vittima lo denuncia e lui le brucia l'auto

E' successo a Trecastagni e l'uomo, un 55enne, si trova adesso in carcere

Aveva ricevuto "in consegna", lo scorso 10 marzo, una Fiat Panda rubata ad una donna di Trecastagni. L'ha contatta e ha chiesto il più classico dei "cavalli di ritorno", dietro il pagamento della benzina necessaria - a suo dire - per riportarle l'auto.

La vittima ha però denunciato il tutto ai carabinieri. Così Armando Pulvirenti, di 55 anni, per vendetta ha dato fuoco a un'altra auto della donna, una Renault Clio parcheggiata in via Sant'Andrea a Trecastagni.

A seguito delle indagini degli uomini dell'arma Pulvirenti è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare direttamente nel carcere di piazza Lanza, dove già si trovava. Per lui le accuse sono di ricettazione, estorsione e danneggiamento seguito da incendio.

Potrebbe interessarti

  • Gelato: i gusti che fanno ingrassare meno

  • Smartphone Huawei: cosa cambia dal 19 agosto

  • Come far durare la tinta per capelli anche in estate

  • Piante grasse: cinque benefici per la salute

I più letti della settimana

  • Trovato morto Marco Avolio, era tra gli storici gioiellieri di Catania

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, un morto e tre feriti

  • Giuseppe Guglielmino, il "re Mida" dei Cappello: confiscato tesoro da 12 milioni

  • Incidente stradale a Sant'Agata Li Battiati, auto perde il controllo e si ribalta

  • Incidente sulla A19, coinvolta una moto: interviene elisoccorso

  • Un tumore al cervello gigante rimosso ad una bimba di otto anni

Torna su
CataniaToday è in caricamento