Chiede il "cavallo di ritorno", la vittima lo denuncia e lui le brucia l'auto

E' successo a Trecastagni e l'uomo, un 55enne, si trova adesso in carcere

Aveva ricevuto "in consegna", lo scorso 10 marzo, una Fiat Panda rubata ad una donna di Trecastagni. L'ha contatta e ha chiesto il più classico dei "cavalli di ritorno", dietro il pagamento della benzina necessaria - a suo dire - per riportarle l'auto.

La vittima ha però denunciato il tutto ai carabinieri. Così Armando Pulvirenti, di 55 anni, per vendetta ha dato fuoco a un'altra auto della donna, una Renault Clio parcheggiata in via Sant'Andrea a Trecastagni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A seguito delle indagini degli uomini dell'arma Pulvirenti è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare direttamente nel carcere di piazza Lanza, dove già si trovava. Per lui le accuse sono di ricettazione, estorsione e danneggiamento seguito da incendio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Chiusa un'officina abusiva grazie a una segnalazione sull'app YouPol

Torna su
CataniaToday è in caricamento