Chiedono dei "pippotti" di cocaina a un carabiniere vicino la casa di un pusher

Lo spacciatore è finito in manette mentre i suoi clienti "sbadati" sono stati segnalati alla prefettura

Un episodio davvero "curioso" ma che ha portato i carabinieri della compagnia di Fontanarossa ad avere le conferme che cercavano. I militari infatti aveva osservato con attenzione i movimenti vicino all'abitazione del 53enne Gaetano Condorelli. Un via vai che ha portato i carabinieri a compiere una perquisizione a casa dell'uomo. Durante i controlli un carabiniere, rimasto sull'uscio di casa, ha visto dinanzi a sé tre ragazzi tutti ventenni che gli hanno chiesto dei pippotti di cocaina.

Gaetano CONDORELLI-2

Una circostanza che ha portato Condorelli ad ammettere le sue responsabilità e ad indicare ai militari il nascondiglio dove teneva 50 grammi di cocaina, 30 grammi di marijuana e 1.000 euro in contanti. L'uomo è stato arrestato per spaccio, la droga e il denaro sequestrati e i clienti “sbadati” identificati e segnalati alla Prefettura. Adesso Condorelli è agli arresti domiciliari in attesa della direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento