Chiedono dei "pippotti" di cocaina a un carabiniere vicino la casa di un pusher

Lo spacciatore è finito in manette mentre i suoi clienti "sbadati" sono stati segnalati alla prefettura

Un episodio davvero "curioso" ma che ha portato i carabinieri della compagnia di Fontanarossa ad avere le conferme che cercavano. I militari infatti aveva osservato con attenzione i movimenti vicino all'abitazione del 53enne Gaetano Condorelli. Un via vai che ha portato i carabinieri a compiere una perquisizione a casa dell'uomo. Durante i controlli un carabiniere, rimasto sull'uscio di casa, ha visto dinanzi a sé tre ragazzi tutti ventenni che gli hanno chiesto dei pippotti di cocaina.

Gaetano CONDORELLI-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una circostanza che ha portato Condorelli ad ammettere le sue responsabilità e ad indicare ai militari il nascondiglio dove teneva 50 grammi di cocaina, 30 grammi di marijuana e 1.000 euro in contanti. L'uomo è stato arrestato per spaccio, la droga e il denaro sequestrati e i clienti “sbadati” identificati e segnalati alla Prefettura. Adesso Condorelli è agli arresti domiciliari in attesa della direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento