Controlli a Picanello, chiusa per blatte la pasticceria "Cremalandia"

In via Maria Gianni, invece, scoperta una carrozzeria abusiva che rubava elettricità e non aveva autorizzazioni

I quartieri di Picanello e Villaggio Dusmet sono stati battuti a tappeto dalla polizia in questi giorni, passando a rassegna automobilisti, detenuti ai domiciliari ed attività commerciali. In via Maria Gianni è stata controllata una carrozzeria il cui titolare, P. G., è stato indagato in stato di libertà per aver realizzato un allaccio abusivo alla rete Enel.

Inoltre, l’uomo è stato anche denunciato in quanto responsabile di reati ambientali, poiché non aveva mai ottenuto l’autorizzazione prescritta in materia di immissione dei fumi nell’atmosfera. La carrozzeria è stata posta sotto sequestro penale. Al titolare sono state, inoltre, irrogate ulteriori sanzioni per diverse migliaia di euro: la più grave ammonta a 5.164 euro, per aver esercitato l’attività di carrozziere, senza essere iscritto nella Sezione speciale della Camera di Commercio.

Controlli anche nella pasticceria “Cremelandia” di via Duca degli Abruzzi, la cui attività è stata sospesa per le pessime condizioni igieniche dei locali di produzione e alla presenza massiccia di animali infestanti, sia nel laboratorio di produzione, sia nei retrostanti banconi dei locali di vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento