rotate-mobile
Cronaca

Chiuse due case famiglia abusive: titolari multati ed anziani affidati ai familiari

Ospitavano in tutto 18 anziani. Il presidente della società è stato sanzionato con un verbale che prevede una sanzione amministrativa che va da un minimo di 516 euro ad un massimo di 3.098 euro

In seguito ad controllo messo in atto dalla polizia municipale di Misterbianco e dai Servizi sociali comunali, è stato accertato che nel paese etneo operavano due casa famiglia per anziani senza l' autorizzazione prescritta dall'art 86 del Tulps. Gli agenti hanno potuto constatare che l’attività socio-assistenziale veniva svolta anche in mancanza dell’iscrizione all’albo comunale degli Enti di assistenza. E' stata quindi disposta la chiusura delle due strutture invitando i titolari ad affidare i 18 anziani ospitati ai familiari di riferimento. Il presidente della società è stato sanzionato con un verbale che prevede una sanzione amministrativa che va da un minimo di 516 euro ad un massimo di 3.098 euro.

In questi casi la legge impone infatti il rigoroso rispetto degli standard strutturali previsti dalla normativa, la presenza di operatori adeguati per numero e per profilo professionale all’utenza accolta ed una polizza assicurativa contro gli infortuni e per la responsabilità civile a favore dei soggetti ospitati, oltre all’abbattimento delle barriere architettoniche, il rispetto della normativa in materia di prevenzione incendi e di sicurezza degli impianti e delle norme igienico sanitarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuse due case famiglia abusive: titolari multati ed anziani affidati ai familiari

CataniaToday è in caricamento