rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Cibali, erba alta e degrado al parco Gandhi: rischio incendi

E' uno dei polmoni verdi della città, ma per i catanesi è ormai quasi inaccessibile. L'erba altissima, le perdite d'acqua in varie zone, la pavimentazione divelta e la bambinopoli distrutta testimoniano lo stato di totale abbandono del parco cittadino

C'era una volta il parco Gandhi. Quello che resta oggi è un cumulo di erba alta, sporcizia, perdite d'acqua in diverse zone della struttura, la pavimentazione quasi del tutto divelta e una bambinopoli distrutta. A denunciare lo stato di abbandono e degrado di uno dei maggiori polmoni verdi della città, tra via Varese e via Santa Sofia, sono i consiglieri della quarta circoscrizione Francesco Nauta e Mariagrazia Adamo.

"Nel corso di una giornata  dedicata al verde pubblico - affermano Nauta e Adamo - ci siamo resi di conto di quali fossero le condizioni di quest'area verde. Oltre all'assoluto degrado visibile in ogni angolo, ciò che ci preoccupa in vista della stagione estiva è la quantità di erba e sterpaglie accumulate che rischiano di generare, con l'arrivo del caldo torrido, un grosso incendio".

Parco Gandhi

"E' un peccato davvero trovare il parco Gandhi ridotto in queste condizioni - continuano i consiglieri - perché potrebbe essere un punto di riferimento importante per l'intera circoscrizione, ma allo stato attuale è invivibile e inaccessibile. Per questa ragione abbiamo intenzione di inviare una relazione all'amministrazione comunale, - concludono Francesco Nauta e Mariagrazia Adamo . chiedendo che quest'area verde venga ripristinata e restituita ai cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibali, erba alta e degrado al parco Gandhi: rischio incendi

CataniaToday è in caricamento