menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

#Cimettiamoletende, cinque giorni di "sindacato di strada": tenda rossa in piazza Stesicoro

Alfio Mannino, segretario generale della Flai Cgil di Catania, spiega il senso dell'iniziativa nazionale promossa dal sindacato dei lavoratori dell'agroindustria

"Con #Cimettiamoletende intendiamo proseguire la missione del nostro Sindacato di strada. Siamo usciti dagli schemi classici dove il sindacato si confrontava nei luoghi di lavoro o nelle nostre strutture sindacali, e abbiamo incontrato i lavoratori per strada o nelle piazze. Ed oggi siamo in piazza Stesicoro per incontrarli ancora, ascoltare le loro storie, le loro preoccupazioni, in questa fase che vede il lavoro dequalificato e svalutato. Puntiamo molto sulla condizioni lavorativa delle donne, degli immigrati  e delle grandi potenzialità dell' agroalimentare nel nostro territorio". 

Alfio Mannino, segretario generale della  Flai Cgil di Catania spiega così il senso dell'iniziativa nazionale promossa dal sindacato dei lavoratori dell'agroindustria. Con una visione che offre speranza per il futuro: se riparte il settore agroalimentare riparte l'intera provincia e forse anche per questo Catania è una delle dieci città  italiane che ospiterà  la Tenda rossa che custodisce idee per dibattiti e spunti.

Stamattina l'iniziativa è stata presentata in Piazza Stesicoro, la piazza che ospiterà la struttura in questi giorni,  dallo stesso Mannino e da Giacomo Rota, segretario generale della Camera del lavoro di Catania: "L'idea della tenda, e dunque dello spazio a disposizione per ascoltare e confrontarsi, per la Cgil è molto importante- ha aggiunto Rota- perché sottolinea  la volontà del sindacato, ma anche la necessità, di stare in mezzo alla gente. Siamo convinti che per tutelare i diritti bisogna lavorare così e anche per questo motivo in ognuno dei cinque giorni di attività della tenda, raccoglieremo le firme per la sottoscrizione della Carta universale dei diritti della Cgil e il referendum. Quest'impegno di raccolta sottoscrizioni, andrà avanti a Catania e provincia sino al 6 maggio".

Ma ecco il calendario di iniziative: stasera si terrà il primo incontro con le comunità migranti sul tema "Lavoro, integrazione, inclusione sociale", presieduto dal segretario provinciale della Flai Cgil di Catania Pino Mandrà, con la relazione di Emanuel Sammartino (responsabile Ufficio migranti Cgil). Interverranno Angela Battista, responsabile Ufficio Migranti Cgil, Lanfranco Zappalà,  presidente della Commissione Statuto e regolamenti del Comune di Catania, Amal Tissera, consigliere comunale aggiunto del Comune, Angelo Villari, assessore comunale. Saranno presenti  i presidenti di comunità e associazioni di immigrati.

Martedì 3 maggio appuntamento alle 18 sempre in piazza Stesicoro con l'incontro "Madre terra: Produttività, riscatto sociale e formazione", presieduto da Giacomo Rota. La relazione sarà affidata ad Angela Battista, responsabile Coordinamento donne Cgl di Catania. Interverranno, la lavoratrice forestale Giuseppa Lo Monaco, la segretaria provinciale della Flai Cgil Catania, Maria Rosa Favorito, Piero Mammano, responsabile Cope Catania, Graziella Sofia del Coordinamento Donne. Il focus formazione sarà affidato a Sara Sindoni, consigliere comunale di Randazzo e Concetta La Rosa, segretaria confederale  Cgil Caltagirone. Concluderà la segretaria confederale Margherita Patti.

Il 4 maggio, sotto la tenda alle ore 17, sarà la volta di "Agroalimentare di qualità e lavoro di qualità.Idee e proposte a confronto". Presiede il segretario generale della Flai Cgil di Catania, Totò Tripi. La relazione sarà affidata ad Alfio Mannino, segretario generale Flai di Catania. Interverranno: Armando Gugliemino, amministratore delegato Zappalà, Giuseppe Di Silvestro, presidente CIA Catania, Concetta Raia deputata regionale e presidente commissione UR all'Ars. Concluderà Michele Pagliaro, segretario generale Cgil Sicilia.  Il 5 maggio, a partire dalle ore 18, sarà possibile visitare la mostra fotografica del sindacato di strada e alle 21 si terrà il concerto di Giana Guiana e Pippo Barile (cantante dei Kunsertu). Il 6 maggio #cimettiamoletende si sposta a Linguaglossa alle ore 18 in piazza Giardino,  con il Coordinamento forestale Flai Catania che propone proposte e valutazioni sul settore Forestale, con la relazione di Alfio Mannino e le conclusioni di Giacomo Rota. Tutti i giorni sarà possibile firmare per la Carta dei diritti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento