Cimiteri riaperti in modo ordinato, Pogliese: "Cittadini hanno collaborato”

​Rispetto delle disposizioni anti contagio, svolgimento ordinato degli accessi e nessun assembramento, hanno caratterizzato la riapertura dei Cimiteri di Acquicella e San Giovanni Galermo

​Rispetto delle disposizioni anti contagio, svolgimento ordinato degli accessi e nessun assembramento, hanno caratterizzato la riapertura dei Cimiteri di Acquicella e San Giovanni Galermo, secondo l’ordinanza del sindaco Salvo Pogliese che consente l’ingresso per l’intera giornata,dalle ore 7:00 alle ore 18:00 a una sola persona per defunto, secondo il giorno di riferimento della prima lettera iniziale del cognome e del visitatore. “La collaborazione dei cittadini - ha detto il sindaco Salvo Pogliese – è stata superiore a ogni aspettativa. Nutrivamo qualche preoccupazione perché la grande devozione dei catanesi verso i defunti, dopo due mesi di chiusura del cimitero, avrebbe potuto causare ressa e disordine. E invece, nonostante l’intensa presenza di visitatori, c’è stato rispetto e sostegno all’idea di contingentare gli ingressi secondo l’ordine alfabetico. Il dispiegamento di agenti della polizia municipale, presente con sette pattuglie e tre della protezione civile -ha aggiunto Pogliese - per presidiare gli accessi ha fatto il resto, evitando qualunque problema di gestione del flusso delle persone, che è auspicabile avvenga anche nelle ore pomeridiane.  Confidiamo si continui così anche nei prossimi giorni e per questo ringrazio gli assessori Pippo Arcidiacono e Alessandro Porto per l’ottimale gestione organizzativa approntata insieme con gli uffici e l’assessore Fabio Cantarella per avere fatto sanificare tutto il cimitero e alcune confraternite in tempi brevissimi, così da consentire che il Camposanto via Acquicella fosse tutto aperto, ripulito e bonificato”. 

Nei prossimi giorni i visitatori potranno accedere in questo ordine: 

mercoledì 06 maggio E - F - G - H - I - J – K; giovedì 07 maggio L - M - N – 0

venerdì 08 maggio P - Q – R; sabato 09 maggio S - T - U - V - W - X - Y – Z . 

Domenica 10 Maggio  i cimiteri rimarranno chiusi per consentire una nuova sanificazione 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda ai cittadini che è fatta salva la possibilità di consentire l’ingresso di un’altra persona oltre il visitatore, quale accompagnatore, solo nel caso in cui si rendesse necessario affiancare minori o persone con difficoltà motorie, anziani e disabili. Tutti dovranno indossare adeguate protezioni delle vie respiratorie e guanti, in caso di utilizzo delle attrezzature comuni a disposizione dell’utenza (annaffiatoi, rastrelli, ecc.) e a rispettare rigorosamente la distanza di sicurezza di almeno un metro ed evitare assembramenti. Sono consentite le funzioni per l’estremo saluto con l’esclusiva partecipazione di congiunti e, comunque, fino a un massimo di 15 persone, da svolgersi all’aperto, indossando adeguate protezioni delle vie respiratorie, rispettando rigorosamente la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro ed evitando assembramenti. L’accesso al cimitero di Acquicella per la visita ai defunti è consentito con ingresso anche con l’auto solo da via Madonna del Divino Amore , mentre un solo accesso pedonale è previsto al primo ingresso di via Acquicella.  Inoltre, per consentire a tutti di poter fruire degli spazi all'aperto, i visitatori sono invitati a sostare nei luoghi di sepoltura per non più di un'ora. La Polizia Municipale con il supporto della protezione civile, anche nei prossimi giorni, continuerà a presidiare e monitorare gli accessi ai cimiteri cittadini al fine di assicurare il rispetto delle norme e per contingentare e regolamentare gli ingressi e le uscite dei visitatori. L’inottemperanza comporta la sanzione amministrativa di 500,00 euro e la segnalazione all'autorità giudiziaria per violazione dell’articolo 650 del Codice Penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Via Leopardi, carabinieri scoprono un "buco" che collegava una casa disabitata ad una banca

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento