menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Circonvallazione paralizzata per poche ore di pioggia, la denuncia della IV municipalità

Bastano poche ore di maltempo per mettere in ginocchio l’intera municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo”. A denunciare la situazione è il consigliere della IV municipalità Erio Buceti

Bastano poche ore di maltempo per mettere in ginocchio l’intera municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo”. Il temporale di oggi ha trasformato il viale Vivaldi, nei pressi della rotonda di via San Nullo, in un canale veneziano. A denunciare la situazione è il consigliere della IV municipalità Erio Buceti.

Senza un efficace sistema di caditoie per lo smaltimento delle acque piovane l’intero territorio si allaga continuamente provocando disagi a non finire agli abitanti della zona ed ai pendolari. La circonvallazione stamattina si è paralizzata con l’ampia strada ridotta ad un’unica corsia dall’acqua alta e con i motociclisti e gli scooteristi costretti a muoversi sui marciapiedi. La conseguenza è che i pedoni sono stati costretti a prendere una lunga deviazione per non farsi un bagno indesiderato nel raggiungere i quartieri di San Nullo o Cibali.

Da qui la reiterata richiesta del consigiliere Buceti per trovare con l’amministrazione una soluzione che possa risolvere definitivamente il problema: "Con la collaborazione del comune e delle circoscrizioni confinanti occorre preparare un piano di riqualificazione dell’area. Gli abitanti, i commercianti ed i pendolari della IV municipalità sono stanchi dei continui disservizi e richiedono quei lavori indispensabili per dotare il territorio di un impianto efficace per il deflusso delle acque piovane. Lavori che finora il comune non ha mai nemmeno cominciato. Le caditoie inesistenti oppure otturate dal catrame, la pioggia abbondante e la segnaletica stradale semi cancellata rappresenta una 'formula' che ha mandato in tilt la circolazione stradale sul viale Vivaldi proprio nell’ora di punta. Disagi e problemi che hanno colpito anche i genitori di migliaia di alunni, provenienti dalle scuole del circondario, che proprio in quel momento stavano tornado a casa dopo aver preso i figli da scuola".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento