menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Circonvallazione, riqualificazione delle rotatorie grazie a sponsor privati

Lavori in corso tra viale Lorenzo Bolano e le vie Florio e Miceli, tra via Ugo La Malfa e viale San Pio X e, infine, tra via Felice Paradiso e via Armando Diaz

Da anonime rotatorie, a complesso viario integrato abbellito da opere scultoree e la messa a dimora di piante della tradizione arborea siciliana in uno degli ingressi del centro urbano. Stanno cambiando volto, grazie agli interventi di riqualificazione avviati dallo sponsor privato “Automobile di Alì & C.” , le tre rotatorie tra viale Lorenzo Bolano (circonvallazione) e le vie Florio e Miceli; tra via Ugo La Malfa e viale San Pio X e, infine, tra via Felice Paradiso e via Armando Diaz. Da alcuni giorni gli operai sono al lavoro nella prima delle tre rotatorie, la più grande, per eseguire un progetto di manutenzione e riqualificazione a verde, di ampio respiro frutto dell’aggiudicazione del bando di sponsorizzazione, senza costi per il Comune, realizzato dall’ufficio di gabinetto del sindaco diretto Giuseppe Ferraro, pubblicato lo scorso mese di giugno. Una realizzazione che oltre a garantire soluzioni di avanguardia sotto il profilo del decoro urbano e della valorizzazione dell’ambiente, consente al Comune di risparmiare anche considerevoli costi di manutenzione. L’intento del progetto, una vera a propria “best pratics” amministrativa. è quello di cucire la zona residenziale di Nesima con la circonvallazione, mediante spazi a verde omogeneamente arricchite da sculture che richiamano le essenze vegetali dei prodotti tipici della grande eccellenza del nostro territorio: gli agrumi, i vitigni e il pistacchio Bronte, che formeranno alberature rispettose della serena percorribilità delle arterie stradali L’iniziativa rientra nell’ambito di un piano di risistemazione, avviato nei mesi scorsi dal sindaco Salvo Pogliese e attuato dal capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, del sistema delle rotatorie della circonvallazione, lasciate in stato di abbandono negli anni scorsi dopo la fine dei lavori della lunga arteria stradale: Con lo stesso sistema della sponsorizzazione, infatti, si sta riqualificando anche la rotatoria di Monte Po, mentre parte di quella del tondo Gioeni è già realizzata e infine quella di San Nullo, che si auspica di aggiudicare a breve, sgravando di ulteriori costi importanti il Comune e dando nuova dignità estetica a tutta la circonvallazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Alimentazione

Intolleranza ai lieviti - Cause, sintomi e dieta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento