Sicurezza sulle strade: "In Circonvallazione 15 incidenti al giorno"

A richiederlo è la commissione comunale alla mobilità che ritiene necessario un piano con meno divieti e più chiarezza sull'arteria più trafficata della città

Qualche cartello e divieto in meno e un piano per la mobilità più chiaro nella parte ovest della circonvallazione di Catania per garantire la vivibilità e la sicurezza nell’arteria più trafficata del capoluogo etneo. Questa la richiesta della commissione comunale alla mobilità nel corso del sopralluogo effettuato, con alcuni rappresentanti della IV municipalità, nella zona che dal viale Bolano arriva fino al viale Vivaldi.

"Da tempo sono entrate in vigore alcune variazioni nel tratto di circonvallazione compreso tra i quartieri di Cibali e San Nullo - afferma il presidente della commissione Giuseppe Castiglione - con il presidente della IV municipalità Giacalone abbiamo verificato alcune questioni di primaria importanza. Non ultimo l’istallazione di sensi vietati in alcune arterie come via Ballo. Cartelli che - continua Castiglione - non vengono rispettati dagli automobilisti che, probabilmente, non si accorgono dei sensi obbligatori di marcia e rischiano di provocare incidenti in ogni momento della giornata".

"Dai dati in nostro possesso e raccolti dalla polizia municipale- fa eco il presidente della commissione al Bilancio Vincenzo Parisi- sulla circonvallazione si verificano circa 12-15 incidenti al giorno senza considerare i tamponamenti che inevitabilmente influiscono sul flusso veicolare. Con il traffico cittadino che procede ancora quasi completamente su ruote l’impiego di risorse a parte del comune,in termini di uomini e mezzi, è considerevole. Pattuglie che potrebbero essere impiegate altrove se si garantire sulla circonvallazione il miglioramento della mobilità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Della stessa opinione anche il componente della commissione alla viabilità Giuseppe Catalano che durante il sopralluogo ha puntato il dito contro il formarsi delle code chilometriche nelle ore di punta. "Ogni giorno qui è il caos e, fino a quando il cantiere del Tondo Gioeni e di via Giuffrida Castorina non verrà ultimato, si potrà fare ben poco. Il viale Bolano, il viale UsodiMare e il viale Vivaldi restano sotto la lente di ingrandimento di tecnici ed esperti di Palazzo degli Elefanti ma, contemporaneamente, anche i pendolari devono fare la loro parte evitando ogni tipo di comportamento incivile alla guida".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento