Circumetnea, inchiesta della Procura: al vaglio gli appalti di Sigenco

Tra i capi d'indagine, l'accusa di truffa nelle pubbliche forniture, l'abuso d'ufficio, falso e anche corruzione: sarebbero state utilizzate grandi quantità di cemento di qualità inferiore a quella pattuita

Una maxi inchiesta della Procura ha colpito la Circumetnea che gestisce i trasporti ferroviari e la metropolitana locali.

Gli investigatori della guardia di finanza, coordinati dai pm Giovanni Salvi, Antonino Fanara e Agata Santonocito, stanno controllando gli appalti della Sigenco, l'impresa di Santo Campione che sta realizzando alcune tratte della metropolitana. 

Tra i capi d'indagine, l'accusa di truffa nelle pubbliche forniture, l'abuso d'ufficio, falso e anche corruzione.

Le accuse sono di aver utilizzato per la realizzazione delle opere di consolidamento degli scavi, grandi quantità di cemento di qualità inferiore a quella pattuita e documentata, con gravi pericoli per la pubblica incolumità.

E ancora, l'azienda avrebbe realizzato l'impermeabilizzazione delle gallerie con materiale di qualità inferiore a quella pattuita perché contenente un quantitativo di prodotto da miscelare inferiore a quello necessario per ottenere l'effettiva impermeabilizzazione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Catania usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

Torna su
CataniaToday è in caricamento