Città della Scienza apre per Antonino Zichichi e poi richiude le porte

Dopo anni di attesa, ben quattro, il Museo Universitario "Città della Scienza" aprirà i battenti il 12 aprile per la lezione dello scienziato Zichichi ma poi sarà nuovamente chiuso

In un vecchio articolo del Bollettino d’Ateneo datato 16 aprile 2008,  si legge “Start, una mostra per annunciare la prossima nascita nella città di Catania di un nuovo straordinario museo universitario, la Città della Scienza, i cui lavori di completamento sono attualmente in corso”.

Dopo quattro anni, dall’annuncio di una "imminente" inaugurazione, una piccola parte del museo sarà provvisoriamente aperta grazie alla lectio magistralis di Antonino Zichichi. Il 12 aprile, infatti, lo scienziato riuscirà per un paio di ore ad aprire le porte dell’auditorium del museo universitario di via Simeto, costruito dall'Ateneo di Catania e mai inaugurato. Dopo l’evento le porte della Città della Scienza verranno chiuse nuovamente.

Durante la lezione di Zichichi saranno off limits i 2500 metri quadrati del museo, aprirà al pubblico solo l’auditorium dove si svolgerà l'incontro: per l'occasione l'ingresso sarà quello posteriore di via Scuto Costarelli. Dove da alcuni giorni c'è un via vai di tecnici ed operai affinché sia tutto a posto per la lezione del famoso scienziato.

Per ammirare tutti gli altri locali bisognerà aspettare ancora: anche perché non c'è ancora un responsabile del Museo, e il vecchio coordinatore Giovanni Costa si trova in Namibia in missione.

Un assaggio di queste meraviglie, compresi i giochi interattivi per i più piccoli, c'è già stato qualche anno fa con la mostra "Start" su scienza, tecnologia e arte (riferimento dell’articolo del Bollettino d’Ateneo del lontano 2008)

IL PROGETTO - La Città della Scienza è nata come una delle 15 iniziative del progetto coordinato fra gli atenei di Catania e Lecce ed è stata finanziata dall'Unione europea attraverso i fondi del Programma operativo nazionale (PON) Ricerca, il museo dovrebbe essere un vero e proprio "Science Centre", sul modello di quelli già esistenti in grandi città europee: in altre parole, una struttura espositiva basata sul coinvolgimento interattivo del visitatore - l'unica del genere nel meridione d'Italia, al di sotto di Napoli.

 

112353_catania-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento