La Città Metropolitana di Catania aderisce al Green Public Procurement

Uno strumento di politica ambientale volontario in base al quale le amministrazioni pubbliche integrano i criteri ambientali in tutte le fasi di acquisto, favorendo lo sviluppo di un mercato di prodotti e servizi a ridotto impatto ambientale

Anche la Città Metropolitana di Catania aderisce al Green Public Procurement con la firma del relativo provvedimento da parte del sindaco metropolitano Enzo Bianco. In questo modo Catania aderisce al “Protocollo d’intesa per l’attuazione del Green Public Procurement nelle Città Metropolitane”, Torino capofila, che verrà poi sottoscritto presso il Forum Compraverde 2017 che si terrà nel capoluogo piemontese il 12 e 13 ottobre 2017. Il GPP (Green Public Procurement), o Acquisti Verdi, è uno strumento di politica ambientale volontario in base al quale le Amministrazioni Pubbliche integrano i criteri ambientali in tutte le fasi di acquisto, favorendo lo sviluppo di un mercato di prodotti e servizi a ridotto impatto ambientale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le Autorità Pubbliche che intraprendono azioni di GPP si impegnano sia a razionalizzare acquisti e consumi che a incrementare la qualità ambientale delle proprie forniture ed affidamenti. Nel “Protocollo d’intesa” le parti si impegnano a sviluppare un “Programma di collaborazione operativo” che prenderà l’avvio dalle esperienze già acquisite dalle Città Metropolitane aderenti, dalla conoscenza di ulteriori esperienze disponibili oltre che dall’evoluzione degli orientamenti nazionali e internazionali in materia di GPP, per sviluppare attività e strumenti efficaci a beneficio dei sottoscrittori. Per attivare, monitorare e proporre tutto ciò, è stato istituito un “Comitato Paritetico”, coordinato dalla Città Metropolitana di Torino all'interno del quale in rappresentanza di Catania è stato nominato l’ingegnere Salvatore Raciti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento