rotate-mobile
Cronaca

Operazione della Dia contro affiliato al clan Carateddi: sequestrati beni per 1 milione

Il provvedimento, che interessa aziende, fabbricati, terreni, automezzi e disponibilità finanziarie, è stato proposto dal direttore della Dia e si collega a indagini sul clan mafioso catanese dei Carateddi, capeggiato dal boss Orazio Privitera

Beni per un milione di euro sono stati sequestrati dalla Dia a Salvatore Marino, 45 anni, originario di Raccuja (Messina). Il provvedimento, che interessa aziende, fabbricati, terreni, automezzi e disponibilità finanziarie, è stato proposto dal direttore della Dia e si collega a indagini sul clan mafioso catanese dei Carateddi, capeggiato dal boss Orazio Privitera.

Contro questo gruppo criminale lo scorso anno centinaia di agenti della Direzione Investigativa Antimafia, in collaborazione con il collaterale organismo tedesco B.K.A. (Bundeskriminalamt), sono stati impegnati nelle province di Catania, Siracusa, Milano, Torino e in Germania. Hanno così proceduto all'esecuzione di ordinanze di custodia cautelare a carico di 27 persone a vario titolo responsabili di associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsioni, traffico di stupefacenti, porto illegale di armi da fuoco, intestazione fittizia di beni e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione della Dia contro affiliato al clan Carateddi: sequestrati beni per 1 milione

CataniaToday è in caricamento