Cronaca

Clochard aiuta i carabinieri ad arrestare un pregiudicato

I carabinieri del nucleo Banca d’Italia, con l'aiuto del nucleo radiomobile del comando provinciale, hanno arrestato un pregiudicato di origini pakistane di anni 19, già gravato da pregiudizi penali

I carabinieri del nucleo Banca d’Italia, con l'aiuto del nucleo radiomobile del comando provinciale, hanno arrestato un pregiudicato di origini pakistane di anni 19, già gravato da pregiudizi penali per reati contro la persona e il patrimonio, poiché ritenuto responsabile di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane, in evidente stato di ubriachezza, transitando la scorsa notte in piazza Della Repubblica, danneggiava, senza motivo, due autovetture parcheggiate negli stalli davanti la sede della Banca d’Italia, frantumandone i rispettivi parabrezza. Il rumore generato dai violenti colpi sferrati dal danneggiatore, sono stati uditi da uno dei militari addetti alla vigilanza interna alla banca (aveva appena finito il turno di servizio) il quale, uscito in strada, inseguiva e bloccava lo scalmanato con il prezioso aiuto di un clochard presente nelle vicinanze. Il 19enne, dopo una violenta colluttazione, è stato nel frattempo ammanettato dall’equipaggio della “gazzella” giunto a supporto del collega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clochard aiuta i carabinieri ad arrestare un pregiudicato

CataniaToday è in caricamento