Domenica, 14 Luglio 2024
droga

Ars, Galvagno licenzia un suo collaboratore: sorpreso ad acquistare cocaina

"Apprendo a mezzo stampa di fatti che coinvolgono un collaboratore del mio staff in vicende che hanno a che fare con la droga. Al netto della sua professionalità e competenza, ho ritenuto di licenziarlo con effetto immediato". Lo dice il presidente dell'Ars Gaetano Galvagno

"Apprendo a mezzo stampa di fatti che coinvolgono un collaboratore del mio staff in vicende che hanno a che fare con la droga. Al netto della sua professionalità e competenza, ho ritenuto di licenziarlo con effetto immediato". Lo dice il presidente dell'Ars Gaetano Galvagno , dopo aver "appreso e verificato" la notizia che il capo della sua segreteria tecnica Giancarlo Migliorisi è stato sorpreso mentre acquistava cocaina dal noto ristoratore palermitano, Mario Di Ferro. Migliorisi non è indagato, non essendo configurabile alcun reato dalla sua condotta, ma ha ricevuto soltanto una contestazione amministrativa. "Sono sempre stato contro ogni tipo di droga e, proprio la scorsa settimana, insieme ad altri deputati dell'Ars, ci siamo sottoposti al test del capello. Il gesto di Migliorisi è ingiustificabile e va condannato. Pertanto, ho ritenuto di provvedere al suo allontanamento dal mio ufficio", conclude il Presidente Galvagno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ars, Galvagno licenzia un suo collaboratore: sorpreso ad acquistare cocaina
CataniaToday è in caricamento