Beccato con oltre 2 chili di cocaina al casello di San Gregorio: arrestato corriere romano

La cocaina sequestrata, destinata al mercato etneo, avrebbe fruttato, nella vendita al dettaglio, oltre 200 mila euro

I finanzieri del comando provinciale di Catania hanno tratto in arresto, presso il casello autostradale di San Gregorio, un soggetto originario della provincia di Roma che trasportava oltre 2 chili di cocaina. E' accaduto nel tardo pomeriggio del 19 luglio. I militari del nucleo di polizia tributaria di Catania hanno sottoposto a controllo L. Z. (classe 1960) che, sin dalle prime domande di rito poste dai finanzieri, ha palesato chiari segni di nervosismo.

L’attività ispettiva ha consentito di rinvenire, occultata all’interno della propria autovettura, due involucri confezionati con cellophane e nastro da imballaggio di colore nero, contenenti cocaina per un peso complessivo pari a oltre due chilogrammi.

Informata la Procura distrettuale della Repubblica, il corriere è stato tratto in arrestato ed accompagnato presso la casa circondariale di piazza Lanza. La cocaina sequestrata, destinata al mercato etneo, avrebbe fruttato, nella vendita al dettaglio, oltre 200 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento