Cocaina "in pietra" sotto la moquette dell’auto: arrestato

I carabinieri della compagnia di Giarre hanno arrestato un 53enne trovato in possesso di circa 63 grammi di sostanza stupefacente

I carabinieri della compagnia di Giarre hanno arrestato un 53enne, poiché ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente di tipo cocaina. Ieri sera, la pattuglia impegnata nel controllo del territorio, ha proceduto al controllo dell’uomo a bordo della sua Lancia Y. Sin da subito il soggetto ha mostrato agitazione, motivo che ha spinto i militari ad effettuare una minuziosa perquisizione personale, che ha permesso di rinvenire all’interno della tasca dei pantaloni, tre dosi di cocaina. A questo punto i carabinieri, visto l’esito del controllo, hanno deciso di estendere la perquisizione all’autovettura dove hanno rinvenuto, occultato al di sotto della moquette dell’abitacolo lato passeggero anteriore, un involucro in cellophane contenente 63  grammi di cocaina. La sostanza si presentava ancora in forma pietrificata e quindi ancora da tagliare. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento