"Sei mesi per una risonanza per sospetto tumore": la denuncia del Codacons

Presunto caso di "malasanità" nel catanese. Secondo quanto riportato dall'associazione un 80enne affetto da una sospetta neoplasia pancreatica, non potrà essere sottoposto a una risonanza magnetica all'addome superiore prima della primavera del 2015

Il Codacons di Catania rende noto un presunto caso di "malasanità" nel catanese. Protagonista un 80enne affetto da una sospetta neoplasia pancreatica, il quale non potrà essere sottoposto a una risonanza magnetica all'addome superiore prima della primavera del 2015. L'esame, secondo quanto riportato dal Codacons, è stato chiesto dal suo medico curante, con priorità B, ovvero entro 10 giorni, dopo che un Tac aveva evidenziato una neoformazione del pancreas di circa 6 centimetri.

Alla luce dell'accaduto e per eventuali altri casi il Codacons ha attivato una task force sanità: un pool di avvocati, medici e esperti al quale si potranno segnalare gratuitamente tutti i casi di presunta "malasanita" con una mail a taskforcesanita@gmail.com o telefonando al 342/7709628.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento