Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Codacons: "Regione e Ars si impegnino a migliorare la sanità"

"Il Governo regionale e l'Ars si impegnino a migliorare la sanità in Sicilia". Lo chiedono Francesco Tanasi, segretario nazionale Codacons e Nino Rizzo, direttore regionale del Dipartimento Sanita' dell'associazione consumatori

"Il Governo regionale e l'Ars si impegnino a migliorare la sanità in Sicilia". Lo chiedono Francesco Tanasi, segretario nazionale Codacons e Nino Rizzo, direttore regionale del Dipartimento Sanita' dell'associazione consumatori.

"Registriamo che ad oggi non esiste - affermano - nessuna azione del Governo regionale e dell'Ars per abbattere le lunghe liste d'attesa delle Asp e degli ospedali. Il diritto alla salute è riconosciuto dall'articolo 32 della Costituzione italiana, diritto che in Sicilia viene negato dalle assurde lungaggini della sanità pubblica. E' impensabile, infatti, che per una risonanza o mammografia occorra aspettare anche un anno, con evidenti danni per i cittadini che necessitano di controlli medici. Le lamentele in questo senso sono davvero numerosissime, bisogna agire dunque con celerità per trovare delle risposte".

"Secondo le segnalazioni che pervengono all'associazione - aggiungono -, uno dei problemi principali è rappresentato dall'inefficienza nel primo soccorso: il pronto soccorso si trasforma, infatti i una specie di limbo, in cui pazienti a volte anche gravi e troppo spesso scambiati per 'codici verdi' rimangono in attesa anche 10-12 ore. Non servono tagli ma una riorganizzazione totale e ben congegnata dell'intero sistema anche con l'impiego, come più volte il Codacons ha suggerito, di altri professionisti come i medici di famiglia o i medici della continuità assistenziale. Per far cio' urge l'intervento diretto del Governo regionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Codacons: "Regione e Ars si impegnino a migliorare la sanità"

CataniaToday è in caricamento