Codici: "Falso tecnico si aggira per i condomini del centro storico"

Il centro per i diritti del cittadino denuncia un vero e proprio raggiro da parte di un soggetto che chiedeva soldi per riparare un citofono

"Una nostra iscritta ci ha segnalato di esser stata vittima di un vero e proprio raggiro posto in essere da un soggetto che si è presentato come tecnico inviato dall’amministratore del condominio per sistemare i citofoni dello stabile". E’ quanto denuncia  Codici Sicilia – centro per i diritti del cittadino che racconta come “il truffatore ha tentato dapprima di introdursi all’interno dell’abitazione della signora e una volta incassato il rifiuto della proprietaria ha tentato di farsi consegnare una somma di denaro per l’acquisto di fantomatici pezzi di ricambio del citofono. Soltanto la prontezza di riflessi della vittima ha fatto demordere il truffatore dal suo intento criminale. La nostra iscritta – conclude il Codici Sicilia infatti, insospettitasi della stranezza di quella richiesta di somme di denaro ha infatti prontamente chiamato il marito. A quel punto, il truffatore compreso di esser stato scoperto si è dato alla fuga".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Codici Sicilia pertanto mette in guarda tutti cittadini a fare molta attenzione ad aprire a soggetti sconosciuti e ancor peggio a farli entrare nella propria abitazione. Infine, qualora ci si renda conto di esser stati vittime di questa truffa, è necessario rivolgersi subito alle forze dell’ordine. Lo afferma in una nota l’associazione dei consumatori Codici Sicilia - centro per i diritti del cittadino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento